Adattamento degli scarponi da sci effettuata da professionisti

Chi cerca uno scarpone da sci nuovo può scegliere: modello in serie o adattato su misura. Quest’ultima soluzione non ha senso solo in casi di problemi al piede. In quanto, quando la scarpa è perfettamente in armonia con il piede, si scia meglio.

Adattamento della misura passo dopo passo

Misurare il piede
Un’attenta analisi del piede è la premessa per ogni adattamento. Con ciò non viene solo esattamente rilevata la misura dello scarpone. L’esperto di scarponi da sci cerca di farsi un’idea globale dell’anatomia individuale del piede ed indica quali possibili problemi potrebbero sorgere all’interno dello scarpone.
Misurare il piede
Controllare lo scafo

I punti dolenti e la misura giusta si riconoscono bene quando si entra nello scafo a piede nudo, senza scarpetta interna. In questo modo si può stabilire anche se e dove lo scafo o la scarpetta interna devono essere modificate.
Controllare lo scafo
Scarpetta interna su misura
Premessa basilare per uno scarpone che funzioni bene è una base ottimale per il piede. Questo si ottiene attraverso una fresatura della scarpetta interna effettuata con il computer, che viene adattata al piede con precisione millimetrica. Essa sostiene l’arcata plantare e aiuta, in caso di prolungato carico, dalla stanchezza. Il malleolo e la parte esterna del piede rimangono nella loro posizione. In questo modo la forma dello scarpone si adatta ancora perfettamente al piede anche alla fine di una lunga giornata sugli sci. Adattare lo scafo senza una base che sostenga il piede non ha alcun senso, perché altrimenti il piede si sposta e dopo un determinato lasso di tempo spinge nuovamente contro lo scafo.
Scarpetta interna su misura
Adattamento dello scafo attraverso un piede artificiale
Lo scarpone ottiene la sia linea definitiva con un adattamento dello scafo esterno. Ciò procura una ottimale distribuzione delle forze ed evita, attraverso una posizione studiata al millimetro, dolori e punti dolenti. Malleolo ed articolazioni vengono adattate anatomicamente. Nel caso in cui le deformità del piede siano più spiccate, allargare, dilatare o fresare lo scafo nei punti in questione procura ulteriore spazio per il piede.
Adattamento dello scafo attraverso un piede artificiale
Regolare le leve di chiusura
Leve di chiusura e spoiler permettono negli scarponi da sci di alta qualità quasi sempre molte possibilità di regolazione. Così, per esempio, la possibilità di regolare della leva articolata sul collo del piede (vedi foto) toglie pressione dallo stesso. Le cremagliere del gambetto dovrebbero essere montate in modo tale da poterle chiudere facilmente. Anche lo spoiler posteriore è spesso regolabile. In questo modo lo scarpone si può adattare alla forma del polpaccio.
Regolare le leve di chiusura
Canting
La regolazione del canting adatta il gambetto dello scarpone a gambe a X o a gambe arcuate. Allentare innanzitutto le viti. Ora il gambetto può adattarsi alla posizione delle gambe. Dopo questa operazione l’esperto di scarponi da sci può stringere nuovamente le viti.
Adattamento termico della scarpetta
Quasi ogni scarpone da sci di qualità è dotato di una scarpetta termoformabile. Chi rinuncia a questa possibilità di adattamento, non sfrutta a pieno la potenziale prestazione dello scarpone. La miglior cosa possibile è farsi adattare lo scarpone al proprio piede già all’acquisto dello stesso, facendolo riscaldare con aria calda. Successivamente calza lo scarpone e chiude le leve. Ora la schiuma dell’imbottitura può adattarsi al contorno del piede.
Adattamento termico della scarpetta
Tuning ad alto livello
Per alcuni potrebbero sembrare solo futili chiacchiere o lusso superfluo. Tuttavia chi ha provato uno scarpone da sci perfettamente adattato, in genere non mette più nessun altra cosa ai suoi piedi. Ogni buon sciatore dovrebbe sfruttare tutte le possibilità che risiedono nello scarpone da sci. Questo non vale solo per sciatori professionisti. Chi si interessa un po’di anatomia e di biomeccanica, riconosce velocemente, che gli scarponi da sci adattati per il singolo individuo hanno un senso. Cinque sono i vantaggi fondamentali: primo: piedi più caldi – la circolazione del sangue viene migliorata. Secondo: posizione più comoda – il comfort nell’indossarli è maggiore. Terzo: equilibrio migliore – una sensibilità maggiore per gli sci e la pista. Quarto: migliori prestazioni – migliore scorrevolezza e la facilità di curvare. E quinto: un percettibile risparmio d‘energia – i movimenti divengono più armonici.
Prantner Moda + Sport
Via Strickerboden 1
I-39054 Collalbo / Renon
Bolzano / Alto Adige
+39 0471 358 787 +39 0471 356 628
Orario
Lu-Ve: ore 08.00-12.00 / 15.00-18.30
Sa: ore 08.00-12.00
Do: ore 09.00-12.00
P.IVA 00521280214
La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK